Cosa è il counselling

Cosa è il counselling

Il counselling è un’attività utile per:

  • -Sostenere una persona nelle situazioni di crisi in cui è necessario e utile prendere delle decisioni;
  • -Chiarire le dinamiche relazionali di una persona al fine di rendere più efficace la sua capacità di costruire relazioni sane;
  • -Facilitare la comunicazione all’interno di un gruppo di lavoro;
  • -Fare formazione sui processi comunicativi tra le persone e all’interno dei gruppi;
  • -Produrre cambiamenti nei processo relazionali.

Le abilità di counselling sono utili a:

  • -Tutti coloro che nel proprio ruolo professionale hanno relazioni con altre persone, guidano  gruppi di lavoro oppure si prendono cura degli altri a diverso titolo;
  • -Tutte le persone che desiderano migliorare la propria capacità relazionale e la conoscenza di sé.
  • -Acquisire conoscenze e competenze relazionali non può che essere un plus in ogni aspetto della nostra vita.

Esempi concreti.

  1. Un docente migliora le sue capacità comunicative con gli allievi producendo un clima di classe più funzionale all’apprendimento in cui il sentimento di appartenenza è accresciuto.
  2. Un manager conduce la sua attività delegando in maniera più chiara e diretta.
  3. Un genitore dialoga con i figli in maniera più efficace e gestisce i confitti in maniera da rimanere in relazione con loro.
  4. Un partner comunica i propri bisogni all’altro senza criticare o svalutare in modo da evitare inutili e dannosi conflitti.
  5. I membri di un gruppo imparano a comunicare apertamente i propri bisogni, distinguendo tra bisogni personali e professionali, accrescendo l’appartenenza all’organizzazione, il proprio benessere e , spesso, anche l’efficienza organizzativa.

L’organizzazione mondiale della sanità ci dice che gli eventi più stressanti sono connessi a eventi che riguardano le relazioni e i legami come: separazioni, trasferimenti, malattie, perdita di lavoro. Situazioni di crisi in cui è utile individuare strategie e prendere decisioni.
Se ci fermiamo a riflettere sulla nostra vita osserviamo che molto del nostro tempo è impiegato a mantenere e costruire legami; possiamo constatare quanto sia “costoso e dannoso”  vivere in un ambiente in cui non ci troviamo a nostro agio con gli altri e quanto al contrario è nutriente ed efficace vivere e lavorare in un ambiente sociale gratificante.